Articoli da collezione

Il collezionismo, come suggerisce un qualunque dizionario, è una pratica di raccolta di qualsiasi genere di oggetti, praticata per i più disparati motivi. Interesse, curiosità, amore, addirittura mania o nostalgia, scopi culturali oppure interessi finanziari: sono davvero innumerevoli le ragioni che portano un essere umano a collezionare qualcosa. 

Che cosa vuol dire davvero “collezionare”? 

Collezionare non vuol dire accumulare. 

Per collezionare bisogna avere pazienza e passione e un reale interesse verso uno o più settori.

Esiste un collezionismo di oggetti prodotti in numero limitato in tutta la storia dell’umanità, dunque oggetti non facili da reperire e la cui ricerca può essere portata avanti solo da chi possiede, per quella materia, un amore o interesse spropositato. Soltanto pochi hanno la forza per aspettare intere giornate, notti, mesi, anni solo per quel fatidico, tanto desiderato, oggetto che è unico ed inimitabile.

Esiste anche un collezionismo di oggetti prodotti in numero infinito, come nel caso dell’arte: in questo caso si potrà assaporare la felicità di aver reperito un oggetto di quella data collezione, ma non si potrà mai sperare di possederla tutta. 

C’è un collezionismo portato avanti con il fine di condurre uno studio storico o culturale, attraverso ad esempio dei documenti, lettere, monete di scambio, armi e distintivi militari.

Si può collezionare articoli antichi, a cui il tempo stesso aggiunge valore ma anche articoli nuovi.Infatti, in alcuni settori, come per le figurine, i produttori creano appositamente serie limitate di prodotti da collezionare.

Il valore degli oggetti collezionati

Per avere una stima ci si può rivolgere ad un esperto del settore ma comunque si sono alcuni fattori che dovreste tenere presenti già prima di acquistare un oggetto. Per esempio, il suo grado di rarità, o di antichità, o le sue condizioni, se è danneggiato o ha subito un restauro. Tutti questi valori possono poi variare a seconda del periodo storico in cui stiamo vivendo, Infatti, così come “Il battito delle ali di una farfalla può provocare un uragano dall’altra parte del mondo”, allo stesso modo una collezione può acquisire o perdere valore per le più disparate ragioni storiche, climatiche o culturali e quindi ad esempio un dato oggetto può valere 0 oggi ma acquisire molto molto molto valore domani.

Quanti altri buoni motivi ti servono per iniziare?